Caravanbacci rispetta le normative anti-Covid. Porte Aperte Domenica 14 e 21 Marzo >>

Un itinerario sulle orme del Maestro Puccini

Se sei un appassionato di viaggi e ami l’arte in ogni sua declinazione, non puoi perderti l’itinerario Pucciniano

I progetti per l’estate sono ancora molto incerti e la voglia di viaggiare va di pari passo con il bisogno di sicurezza.
Per questo motivo non c’è soluzione migliore di un comodo viaggio in camper alla scoperta delle meraviglie toscane, seguendo le orme del maestro Puccini.

Niente ansie da pianificazione, faticosi tragitti carichi di bagagli, nessun macchinoso processo di prenotazione; la vacanza sarà veramente un momento di totale relax, senza preoccupazioni o inutili affanni e con la libertà di cambiare idea all’ultimo minuto e invertire il senso di marcia.

Iniziate a immaginarvi alla guida del vostro camper, attraversando quelle dolci colline orlate di viti e olivi, una suggestiva sosta a Lucca a visitare tutti i luoghi legati alla vita del Maestro Puccini, dalla casa natale di Corte San Lorenzo alla basilica di Santi Giovanni e Reparta dove fu battezzato e al Teatro del Giglio dove curò personalmente la messa in scena di molte delle sue opere, e infine a cena sotto le stelle, a contare le lucciole mentre vi gustate qualche delizia locale.

Giorni di appassionanti scoperte, paesaggi mozzafiato e indimenticabili esperienze enogastronomiche, accompagnati dalle note della Bohème o della Tosca alle quali potrete assistere durante il Festival Puccini nella magica atmosfera del lago di Massacciuccoli, dove il Maestro Puccini ha composto gran parte delle sue opere.

Itinerario Puccini - Caravanbacci

E per farvi pregustare questa insolita e indimenticabile esperienza, ecco alcune delle tappe che potrete visitare lungo l’itinerario:

Museo Casa Natale di Giacomo Puccini: si aprono le porte per un tuffo nel passato, nella quotidianità del Maestro. Il percorso espositivo si snoda lungo le stanze della casa, arredate in stile ottocentesco. Il salotto, la sala della musica, la soffitta con vista sui tetti di Lucca che ispirò la messa in scena parigina della Bohème, la biblioteca che custodisce tanti cimeli della vita di Puccini e dei suoi spettacoli, come il costume originale della prima Turandot.

Museo Villa Puccini: nella piccola Torre del Lago, di fronte al quieto Lago di Massaciuccoli, Puccini trovò la sua dimensione ideale. Qui c’è tutta la sua vita vissuta: dal pianoforte dove componeva alle sue scarpe, dai trofei di caccia alle sue ultime parole scritte dopo l’operazione alla gola. Dopo una grande opera di restauro, oggi è possibile visitare tutte le stanze della casa, in particolare la grande camera da letto di Giacomo e della moglie Elvira, tale e quale a com’era nel 1905.

Museo Celle: il nonno di Puccini abitava a Celle una frazione del comune di Pescaglia in Garfagnana e in quella casa Giacomo trascorse molte estati felici. Non avrebbe mai potuto immaginare in una di quelle vacanze giovanili che nel 1971 il piccolo paesino avrebbe cambiato il nome in suo onore in Celle di Puccini. Nel 1976 venne così inaugurato un terzo Museo Casa dove si trovano molti cimeli del compositore, dal letto dove venne alla luce, alla sua prima culla e al vestito del suo battesimo.

Gran Caffè Margherita: Puccini è sempre stato un gran viveur, amante dei piaceri e dei divertimenti ed era un assiduo frequentatore di questo locale art nouveau sulla passeggiata viareggina. Oggi è ancora possibile visitare questo meraviglioso monumento di liberty e rilassarsi a bere un drink come faceva il Maestro, magari proprio al suo tavolo, segnalato da una targa commemorativa.

Siete pronti per seguire le orme di Puccini?
Contattateci per scoprire tutti i nostri pacchetti!