Blog

Le news del viaggiare itinerante

Nell’imperdibile parco nazionale delle foreste casentinesi

Sabato 7 e domenica 8 luglio 2018
escursione parco nazionali foreste casentinesi

Obiettivi e Programma dell’escursione: Una  immersione nell’intimità di una foresta  densa, ombrosa,  rigenerante, ricca di abeti e faggi centenari, di muschi,  acque, cascatelle, nebbie  e storia.

7 luglio 2018 – Anello Prato alla Penna – Fangacci – Cascata di Scalandrini-Acuti-Gioghetto – P.Penna Partenza da S.Miniato alle ore 7,15  e  percorriamo la Fi-Pi-Li fino a Scandicci e con la A1 fino a Firenze Sud. Si  prosegue per Pontassieve prendendo quindi la strada della Consuma, fino a scollinare e giungere nella Piana del  Campaldino… Ma obbligatoria è la breve sosta al bar Consumi dove fare rifornimenti vari. Quindi da Ponte a Poppi si risale verso Camaldoli: supereremo il Monastero e ancora salendo l’Eremo, che visiteremo dopo  l’escursione, fino a salire immersi in alte abetaie al Prato alla Penna da cui inizia il trekking, che dura circa 5 ore, con difficoltà media, dislivello 600 mt. Non ci sono tratti esposti. Ritornati al Prato alla Penna, con le auto scendiamo all’Eremo dei Monaci Camaldolesi  dove, se l’orario lo consentirà, potremo visitare l’antichissima cella di S.Romualdo. Dopo altri 3 km, siamo all’imponente Monastero, che da anni ospita visitatori con camerette ricavate nelle celle dei monaci. Ancora in auto per ridiscendere verso Ponte a Poppi, quindi Pratoveccio, Stia, Passo della Calla, Campigna. Qui un alberghetto a conduzione familiare con camerette semplici ma confortevoli ci accoglierà. Posti limitati, prenotatevi al più presto. Cena tipicamente romagnola… Abbiamo sconfinato dalla Calla per 3 km in Romagna!

8 luglio 2018 – Alzati e fatta colazione, finalmente senza prendere le auto, faremo un anello da Campigna – Cullacce – Ballatoio – Fosso del Bidente – Villaneta – Campigna . Percorriamo una comoda strada carrabile delle Cullacce per prendere un sentiero che porta a un antico piccolissimo rifugio montano, il Ballatoio. Si scende quindi nel Fosso del Bidente, ricco di acque, per poi risalire a Campigna. Con un po’ di energie rimaste ci si può spostare brevemente in una zona panoramica dopo la grande immersione nel verde di queste stupende foreste .

 Informazioni tecniche:

Ritrovo: Casa Culturale di San Miniato Basso davanti alla zona bar ore 7,00, partenza alle 7.15 precise. È richiesta la MASSIMA PUNTUALITÀ.

Trasferimento:  mezzi propri;

Costo carburante: 35 euro a equipaggio da S.Miniato; (Viamichelin.it), che va ripartito in modo equo tra  i partecipanti escludendo gli autisti.

Pernottamento +  cena del 7/07 + colazione del  giorno 8/07 totale circa 58 euro

Pranzi: al sacco a cura dei partecipanti;

Equipaggiamento: scarponi  da trekking, giacca a vento, indumenti invernali, mantella o k-way per la pioggia; scorta d’acqua, buon umore e spirito di gruppo e di condivisione. No critiche e brontolamenti!

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione dell’accompagnatore.

Il gruppo Etruria Trekking e l’accompagnatore non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare é indispensabile rinnovare la tessera per l’anno 2018 entro il giorno MERCOLEDI’ prima dell’escursione presso la sede del Gruppo, pena l’esclusione dalla gita! AFFRETTATEVI!

Ogni “Trekkilla/o”  é pregata/o di portarsi dietro la tessera del gruppo ed eventualmente esibirla su richiesta dell’accompagnatore.

Per informazioni  e prenotazioni camere, con il versamento della quota improrogabilmente entro domenica 10 Giugno 2018 e comunque fino a esaurimento posti disponibili, telefonando a Giorgio P. 340 78 68 965  


Acquisto Sicuro Feedaty Caravanbacci Noleggio Caravanbacci

Web by Dibix

Caravanbacci Noleggio Feedaty 4.5 / 5 - 23 feedbacks

Loghi Footer

Caravanbacci S.r.l.. Operazione/Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020.
Back to top
Hai bisogno di informazioni?