Blog

Latest Industry News

Dimensione Avventura: ritrovo in Toscana dal 22 al 25 Aprile 2016!

 

caravanbacci dimensione avventuraRITROVO A FIRENZE DAL 22 AL 25 APRILE 2016

Dimensione Avventura propone il  ritrovo nell’affascinante  Firenze,  partecipazione  aperta a tutti i nostri  clienti, vecchi ,nuovi e futuri.

firenze uffizi

VENERDÌ 22 APRILE

Arrivo nella sosta assegnata dal comune di Scandicci e sistemazione dei camper. Quest’area e’ vicinissima alla stazione della tramvia “Resistenza” da dove in 18 minuti si arriva a Firenze Santa Maria Novella. Frequenza partenze tranvia ogni 5 minuti. Trovandosi la nostra sosta, praticamente alla fine della zona pedonale è anche ben servita come negozi , bar, ristoranti , pizzerie ecc. Tempo libero per i saluti ed informazioni sulle varie visite in programma.

SABATO 23 APRILE

La mattina partenza in tramvia e arrivo al centro di Firenze, dove incontriamo la nostra guida di Firenze per effettuare la visita alla città. Il percorso inizia con la visita della chiesa di San Lorenzo e delle Cappelle Medicee. Le Cappelle Medicee rappresentano, fino dal lontano 1869, un museo statale di Firenze e luogo di sepoltura della famiglia Medici fiorentina. Sono ricavate da alcuni luoghi della Basilica della Chiesa di San Lorenzo da cui vi si accede dall’ingresso sul retro della chiesa in piazza Madonna degli Aldobrandini.

A seguire visita esterna e interna del palazzo Medici Riccardi, con la sua storia particolarmente affascinante, densa di eventi artistici ma anche politici culturali e mondani, parte integrante della storia stessa di Firenze, ripercorrendone tutte le tappe fondamentali. L’escursione termina nel Museo dell’Accademia e per le strade del centro città. A seguire pranzo e tempo libero, alle ore 20,00 partenza in tramvia dal parcheggio camper, ci sposteremo in una zona vicina dove ci attenderà una cena tipica Fiorentina, in un noto ristorante.

DOMENICA 24 APRILE

Alle ore 10,00 partenza dall’area sosta con i mezzi pubblici, per la seconda giornata di visita guidata di Firenze e arrivo alla prima tappa  presso il  Forte Belvedere, nome comune della fortezza di Santa Maria in San Giorgio del Belvedere. Questa fortezza è una delle due di Firenze, oltre a un celebre punto panoramico e pregevole opera architettonica della città. Posto nel punto più alto della collina di Boboli, vi si accede dalla costa San Giorgio, da via Belvedere o da via San Leonardo. Fu realizzata tra il 1590 e il 1595 per volontà del granduca Ferdinando I de’ Medici, figlio di Cosimo I.

A seguire il tour riprende con una passeggiata lungo la costa San Giorgio, verso il palazzo Pitti e il giardino dei Boboli. Palazzo Pitti è stata la residenza del Granducato di Toscana, già abitata dai Medici, dai Lorena e dai Savoia. Al suo interno è ospitato un complesso museale composto da gallerie e musei di diversa natura. Finita l’intera visita guidata, rientro libero alla nostra sosta Camper.

LUNEDÌ 25 APRILE

Ore 10 trasferimento con i camper alla volta delle colline del Chianti e precisamente alla fattoria di San Michele. Qui ci spetta una visita guidata di tutto l’affascinante complesso, alle sue cantine e agli allevamenti del bestiame. Particolare attenzione sarà dedicata alla spiegazione dei sistemi di vinificazione e all’invecchiamento dei vini, non chè alla produzione e conservazione dei salumi. Possibilità di pranzare all’Agriosteria del Frantoio ( Non compreso) oppure direttamente sui camper. Nel pomeriggio fine del Raduno e rientro libero alle proprie sedi.

vigneti in toscana

 

CAPPELLE MEDICEE

cappelle medicee

Le Cappelle Medicee rappresentano fino dal lontano 1869 un museo statale di Firenze e luogo di sepoltura della famiglia Medici fiorentina. Sono ricavate da alcuni luoghi della Basilica della Chiesa di San Lorenzo a Firenze da cui vi si accede dall’ingresso sul retro della chiesa in piazza Madonna degli Aldobrandini.

Il museo è strutturato in due luoghi principali che sono la Sagrestia Nuova e la Cappella dei Principi. La Sagrestia Nuova progettata e concepita nell’arredo scultoreo da Michelangelo Buonarroti in circa un decennio a partire dal 1519. L’imponente Cappella dei Principi realizzata circa un secolo dopo completamente costellata da marmi e pietre preziose appositamente realizzata per ospitare nella Cripta, ideata dal Buontalenti, le spoglie della famiglia dei granduchi Medici, mentre nella Cripta Lorenese che accoglie le spoglie della famiglia dei Lorena e il monumento funerario di Cosimo il vecchio Pater Patrie.

All’interno delle Cappelle Medicee trovano posto una serie di oggetti che costituiscono il prezioso Tesoro della Basilica di San Lorenzo.

IL PALAZZO

palazzo medici

Palazzo Medici Riccardi ha una storia particolarmente affascinante, densa di eventi artistici ma anche politici culturali e mondani. La storia di questo palazzo, uno dei più belli e celebri di Firenze, è parte integrante della storia stessa di Firenze, ripercorrendone tutte le tappe fondamentali.

Costruito alla metà del Quattrocento da Michelozzo per volere dei Medici, l’edificio divenne il prototipo dell’architettura civile rinascimentale. La mole robusta e austera del palazzo, in origine ridotta a una sorta di cubo, è stata per almeno un secolo l’immagine più diretta ed efficace del primato politico e culturale dei Medici a Firenze. Dopo un periodo di incuria, nel 1659 i Medici lo venderono ai Riccardi che hanno ampliato l’edificio verso nord e in parte ristrutturato gli interni. Gli interventi di gusto barocco, particolarmente intensi negli ultimi due decenni del secolo, furono improntati al fasto spettacolare e all’erudizione ricercata.
Tramontato tanto splendore, nel 1814 i Riccardi venderono il palazzo al demanio. Dal 1874 è di proprietà della Provincia, la quale già dagli inizi del secolo scorso ha intrapreso una politica di recupero e valorizzazione dell’edificio e delle opere ivi conservate.

LA GALLERIA DELL’ACCADEMIA DI FIRENZE

galleria dell'accademia di firenze

La Galleria dell’Accademia di Firenze ospita molte importanti opere d’arte, ma è famosa principalmente per le sculture di uno più grandi artisti del Rinascimento, Michelangelo. Migliaia di turisti ogni anno visitano l’Accademia sopratutto per ammirare i suoi capolavori ovvero i Prigioni, il San Matteo e, sopratutto, la magnifica statua del David, collocata nella Tribuna che fu costruita appositamente per accogliere l’opera dopo il suo trasferimento da Piazza della Signoria.

 

 

FORTE BELVEDERE

Il Forte Belvedere, nome comune della fortezza di Santa Maria in San Giorgio del Belvedere, è una forte belvederedelle due fortezze di Firenze, oltre a un celebre punto panoramico e pregevole opera architettonica della città. Posto nel punto più alto della collina di Boboli, vi si accede dalla costa San Giorgio, da via Belvedere o da via San Leonardo. Fu realizzato tra il 1590 e il 1595 per volontà del granduca Ferdinando I de’ Medici. Il Forte Belvedere che domina il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti nella lunetta di Giusto Utens (1599), Villa La PetraiaIl progetto e la realizzazione furono affidati all’architetto Bernardo Buontalenti, architetto di fiducia di Cosimo I e del figlio, nel momento in cui questi si sentiva ormai al sicuro come granduca della una volta riottosa città. Al contrario della Fortezza da Basso, la cui costruzione fu iniziata in un momento storico nel quale i Medici, appena ritornati in città dopo l’ultima cacciata e dopo il lungo assedio di Firenze del 1529volevano innanzi tutto difendersi dalle spinte repubblicane della città stessa, aveva in realtà molteplici scopi: proteggere la sede del governo, Palazzo Pitti, proteggere la zona sud della città e più in generale tutto l’Oltrarno, dimostrare con la sua maestosità tutta la potenza Medicea e infine garantire un rifugio per il Granduca anche da eventuali sommosse: la fortezza rappresentava infatti l’ultima tappa del Corridoio Vasariano che collegava Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti con un percorso sospeso, via Boboli, tramite un suggestivo intreccio di passaggi, appartamenti, corridoi, ponti e giardini.

PALAZZO PITTI

palazzo pitti

Palazzo Pitti è stata la residenza del Granducato di Toscana, già abitata dai Medici, dai Lorena e dai Savoia. Si trova in piazza dei Pitti al numero civico 1, nella zona di Oltrarno.Al suo interno è ospitato un complesso museale composto da gallerie e musei di diversa natura: la Galleria Palatina (la galleria d’arte conserva capolavori di Raffaello, Tiziano, ecc.) sistemata secondo il criterio della quadreria settecentesca, gli  appartamenti monumentali, il Quartiere d’Inverno e il Quartiere del Principe di Napoli (ordinariamente non visitabili dai turisti), la Galleria d’arte moderna (con le opere dei macchiaioli) e altri musei specializzati: il Museo degli argenti, dedicato all’arte applicata, la Galleria del costume, il maggiore museo italiano dedicato alla moda, il Museo delle porcellane e il Museo delle carrozze. I giardini monumentali di Boboli sono uno dei migliori esempi nel mondo di giardino all’italiana.

 

QUOTE PARTECIPAZIONE

PERSONA ADULTA = EURO 105

RAGAZZI FINO A 17 ANNI = EURO 65

BAMBINI FINO A 4 ANNI GRATUITO

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE EURO 20 A PERSONA

LA QUOTA COMPRENDE

Sosta camper in parcheggio per 3 notti. (carico e scarico acque nere/grigie, nelle vicinanze)

Biglietto per due giorni per tutte le linee urbane di Firenze.

Ingresso Cappelle Medicee, Palazzo Medici Riccardi, Museo dell’Accademia, Giardino dei Boboli e Museo degli Argenti di Palazzo Pitti, Forte Belvedere.

Due mezze giornate di visita guidata.

Cena tipica in trattoria fiorentina.

Una visita guidata alle cantine di San Michele

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

 Tutto quello che non è inserito nella “quota comprende”

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E ADESIONI DEL RITROVO

Per aderire al ritrovo si puo’ scrivere direttamente all’indirizzo [email protected]

oppure telefonare a : Paolo 349 8027547  Giuseppe 347 6133416 – Maurizio 393 9236115

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER ACQUISTARE IL PACCHETTO

 CAMPER A NOLEGGIO + RITROVO DI FIRENZE

rivolgersi : Caravanbacci

Via G.Galilei 2 LAVORIA
56042 CRESPINA LORENZANA(PI)
tel.050 700313 fax 050 710319

[email protected]             www.caravanbacci.com