Blog

Latest Industry News

Etruria Trekking organizza Le vie d’acqua tra Lucca e Pisa Domenica 13 Aprile 2014

Le vie d’acqua tra Lucca e Pisa – in collaborazione con La Storia Camminata – Prato

Domenica 13 Aprile 2014

Il nostro itinerario inizia nei pressi della stazione ferroviaria di Lucca dove si può vedere la cisterna (purtroppo in stato di degrado) dell’acquedotto costruito del regio architetto Lorenzo Nottolini per volere di Maria Luisa di Borbone, duchessa di Lucca. I lavori iniziarono nel 1823 e durarono sino al 1851. Oggi l’acquedotto è ancora architettonicamente integro (salvo nel tratto attraversato dall’autostrada A11), ma non è più utilizzato come mezzo di approvvigionamento idrico.

Cammineremo in piano fino a Guamo, alle pendici del monte di Vorno dove si trovano le sorgenti di captazione delle acque. Qui inizia la nostra salita dal lato lucchese dei monti pisani.

Dopo aver scollinato inizieremo a scendere verso Pisa. A partire da Asciano incontreremo l’acquedotto mediceo voluto da Cosimo I dei Medici prima e dal figlio Granduca Ferdinando I poi. Fu progettato dall’architetto Raffaello Zanobi di Pagno che vi lavorò tra il 1588 e il 1592. Nel 1593, in seguito a malattia, subentrò alla direzione del progetto l’architetto Andrea Sandrini che lo terminò nel 1613. Per il finanziamento dell’opera vennero usati i proventi dalla tassa del sale e fu messo in vendita il legno dei pini abbattuti. Fu attivo per circa tre secoli fino al XX secolo, quando la quantità dell’acqua non era più sufficiente a soddisfare le esigenze della città in crescita costante.

La nostra escursione terminerà in Piazza dei Miracoli. Da qui raggiungiamo la vicina stazione ferroviaria di San Rossore dove prenderemo il treno (alle 17.55) per rientrare a Lucca.

Informazioni tecniche:

Difficoltà escursionistica: Medio/Impegnativo

Lunghezza: 24 Km circa. Dislivello: 630 m. Durata: ore 6 ½ (ca. ore 8 ½ con le soste)

Ritrovo 1: alla Casa Culturale a San Miniato Basso, davanti alla zona bar, alle ore 6.15, partenza ore 6.30 precise.

Ritrovo 2: stazione ferroviaria di Lucca ore 8,00

ATTENZIONE: è richiesta la MASSIMA PUNTUALITA’ e NON VERRANNO ATTESI EVENTUALI RITARDATARI, perché il gruppo della Storia Camminata ci attende e perché si deve rispettare l’orario di arrivo a Pisa per prendere il treno di ritorno a Lucca

Pranzo: a sacco a cura dei partecipanti,

Trasferimento: con mezzi propri.

Costo carburante: da S. Miniato € 18 a equipaggio (viamichelin.it) da ripartire in modo equo tra i partecipanti escludendo gli autisti.

Costo del biglietto treno Pisa-Lucca: € 3.30 (30km, chi vuole, può procurarselo in anticipo)

Equipaggiamento: scarpe da trekking obbligatorie, abbigliamento di stagione, una buona scorta d’acqua, ricambio degli indumenti, mantella o k-way in caso di pioggia, buon umore spirito di gruppo e di condivisione. No critiche e brontolamenti!!.

Per informazioni telefonare a Delia (pomeriggio/sera) 333/9303481

L’Etruria Trekking ringrazia per l’ospitalità il gruppo La Storia Camminata di Prato e particolar modo i capogita Sergio e Marco.

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione della capogita.

Il gruppo Etruria Trekking e la capogita non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare è indispensabile rinnovare la tessera per l’anno 2014 entro il giorno MERCOLEDI’ prima dell’escursione presso la sede del Gruppo………….pena l’esclusione dalla gita ! AFFRETTATEVI !.

Ogni ‘Trek killa/o’ è pregata/o di portarsi dietro la tessera del gruppo ed eventualmente esibirla su richiesta della capogita .

Il gruppo Etruria Trekking si riunisce ogni mercoledì alle ore 21.30 presso il locale della Polisportiva alla Casa Culturale a San Miniato Basso. L’accesso avviene utilizzando la scala posta sul lato nord lato piazza Don Ruggini, che da l’accesso anche al ristorante ma proseguendo per due rampe esterne e due interne fino a raggiungere l’ingresso de il sanremo productions Academy ed infine dirigendosi a destra per il relativo corridoio.