weekend in camper nel Chianti usufruendo della sosta gratuita 24 ore nelle aziende agricole

weekend in camper nel Chianti

Arrivati alla Caravanbacci, spiegate le cose tecniche e utili per affrontare il nostro weekend nel Chianti e sistemate le cose che ci sarebbero servite, siamo partiti alla volta di Castellina in Chianti.

Da Firenze in giù, il panorama si è trasformato e la campagna Toscana, con le sue colline dalle mille sfumature di verde, ci ha regalato da ogni finestrino del nostro camper, uno spettacolo mozza fiato. Dopo circa un’ora e mezza di guida, nei pressi del piccolo borgo, abbiamo trovato una piccola sosta con vista panoramica e niente poteva capitarci di più opportuno che un bel posto dove gustarci la nostra merenda a base di macedonia  fresca. Qualche foto ricordo, un po’ di  sole, ripartiamo verso la nostra meta.
weekend nel chianti in camper

Castellina in Chianti è piccola ma veramente graziosa e dopo aver parcheggiato il nostro camper a 5 minuti dal centro, abbiamo iniziato il nostro giro. Partendo dalla vista spettacolare che si gode dalla Rocca della città fino ad un piccolo giro lungo il tunnel sotterraneo di via delle volte con graziosi negozietti. Dopo la chiesa di San Salvatore, vista l’ora da aperitivo ci siamo concessi un bel bicchiere di Chianti in un locale/ristorante lungo via Ferruccio.

Partiti verso le otto da Castellina ci siamo diretti verso il Castello di Brolio dove alle 21 avevamo prenotato un tavolo presso l’Osteria del Castello.

Parcheggiato il camper davanti al Wineshop del castello con un piccola passeggiata siamo arrivati alla graziosa osteria ricca di personale gentilissimo, cibo dei gusti prelibati e una carta di vin del castello sensazionali.

Finita la nostra cena, rimontati in camper abbiamo raggiunto con facilità la nuova sosta camper ai piedi del castello usufruendo della nuova legge regionale sulla sosta gratuita 24 ore in azienda agricola.

Domenica sveglia per il nostro tour del castello e, dopo una bella colazione sul camper con vista delle colline e vigne che circondano in parte il piazzale adibito alla sosta, abbiamo raggiunto la biglietteria da dove sarebbe partita la visita.colazione camper noleggioSi possono prenotare vari tour con fasce di prezzo diverse o semplicemente arrivare alla biglietteria e comprare un singolo ingresso ( 5 euro) per la semplice vista del fuori del castello o, come noi spendere un pochino di più (30 euro circa) e visitare castello, cantine e concedersi una fantastica degustazione di tre vini tra le molteplici etichette delle cantine del castello per una durata di circa 2 ore.

Post degustazione, impossibile non andare a fare visita all’enoteca del castello dove si può sia fare degustazione con un euro a bicchiere, sia comprare qualche bottiglia per riportare a casa un buon vino.

Nel pomeriggio Slowflowers, evento consigliato il giorno prima dal cameriere dell’osteria, che consisteva  in un allestimento floreale all’interno di un casolare  nei pressi del Castello.

Verso le  cinque del pomeriggio ripartiti alla volta di Gaiole in Chianti dove, dopo una passeggiata per il paesino e un altro bicchiere di vino, siamo partiti per Arezzo.

Parcheggiato gratuitamente  il camper nel parcheggio Tarlati, appena fuori le mura, ci siamo sistemati per poi andare a cena un graziosa osteria tipica aretina: Antica Osteria della Agania dove con venti euro si mangia un’abbondante antipasto, un bel primo e dolce.

Il giorno dopo visita di Arezzo, pranzo alla Farmacia del Cervo e ritorno, aimé, a casa.

Per aree di sosta nel Chianti Classico https://www.ricasoli.it/brolioescape/guide-toscana/itinerari-camper-toscana-5-motivi-per-visitare-il-chianti-classico/


Acquisto Sicuro Feedaty Caravanbacci Noleggio Caravanbacci

Web by Dibix

Caravanbacci Noleggio Feedaty 4.5 / 5 - 23 feedbacks

Loghi Footer

Caravanbacci S.r.l.. Operazione/Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020.
Back to top
Hai bisogno di informazioni?